Il genio catanese delle App: YouTube Downloader abbiamo un problema, di contenuto

“(ANSA) – ROMA, 19 NOV – Si chiama Andrea Giarrizzo, ha quasi 20 anni, e’ uno studente ennese della facolta’ di informatica nell’ateneo catanese ed e’ forse il creatore di app forse piu’ noto al mondo: ha inventato un’applicazione gratuita per scaricare su cellulari e tablet che utilizzano la piattaforma Android i video da YouTube. Ha anche vinto un premio di 100mila dollari messo in palio in un concorso Samsung. La sua app e’ gia’ stata scaricata un milione di volte nel mondo: e’ prima in Usa, India e Italia.”

Continua a leggere

Annunci

FBI avvisa: Android in pericolo

Avete un dispositivo Android sempre con voi? Allora state attenti: due malware in circolazione colpiscono gli smartphone con sistema operativo di Google. Ad affermarlo è l’Internet Crime Complaint Center dell’FBI (IC3), che ha pubblicato un allarme riguardante l’attacco di questi giorni.

I due malware si chiamerebbero Loozfon e FinFisher.

Il primo è un ladro di informazioni: promettendo alle vittime opportunità di lavoro da casa, in cambio di un semplice clic sul link inviato via email, infetta il dispositivo e può accedere direttamente ai contatti dalla rubrica.

Continua a leggere

iPhone 5: l’attesa è quasi finita

Ci siamo, l’attesa è arrivata a mille, per la presentazione autunnale delle novità Apple. L’invito ufficiale è allo Yerba Buena Center for the arts alle 10.00 am (19 ora italiana). Tra i cultori c’è fermento, anche se Apple non ha dato appigli per confermare i numerosi rumors che circolano in rete e nel settore, a partire dai bar della Silicon Valley.

Continua a leggere

Angry Birds: se fossero i maiali ad essere i protagonisti?

Uscirà a breve il sequel di Angry Birds, il gioco che ha fatto incollare per milioni di minuti tutti i possessori di smartphone e tablet. Lo ha annunciato Rovio, confermando una voce che circolava da tempo e che conferma un particolare cambio di protagonisti: non più uccelli arrabbiati, ma saranno i maiali a farla da padrone.

Il nuovo titolo, Bad Piggies, in uscita il 27 settembre, vedrà i cattivi di Angry Birds, vale a dire i maiali verdi impegnati a rubare le uova, al centro della storia. Poche informazioni, per tutti i fan in fibrillazione: nessun screen del gioco, nessuna informazione ufficiale, tranne la data di lancio, il prezzo ed il trailer ufficiale.

Continua a leggere

iPhone 5: 12 Settembre è alle porte.

E’ confermato: il prossimo 12 settembre, a San Francisco, Apple terrà la conferenza di lancio dei suoi nuovi prodotti.

Attesissimo dai i fan della mela morsicata, ma in generale da tutti coloro che ruotano attorno al mondo high tech, questo evento annuale porterà molte nuove chicche, oltre al nuovo melafonino. Si aspetta, infatti, anche il nuovo iPod ed un presunto Mini iPad da 7 pollici, oltre a qualche classica sorpresa.

Insomma, tra meno di una settimana, Tim Cook svelerà le caratteristiche del nuovo smartphone e vi proponiamo una bella infografica cha ha ripreso tutti i rumor usciti fin qui e stilato una classifica delle novità attese da media e addetti ai lavori, dalla più probabile alla meno verosimile.

Continua a leggere

Vacanza all’estero: risparmiare sulla connessione mobile si può!

Qest’anno anche lo Smartphone sarà nostro compagno di vacanza, grazie alla decisione della Commissione Europea di abbattere i prezzi da capogiro precedentemente esistenti. Chi usa il proprio operatore anche all’estero, secondo la normativa comunitaria in materia di roaming, potrà effettuare una chiamata da un paese Ue all’altro al costo massimo di 29 centesimi al minuto, per riceverla 8, inviare un sms 9 centesimi e scaricare un megabyte dati 70 centesimi. Ma il prossimo anno la situazione andrà a migliorare ulteriorment, con 24 e 7 centesimi per chiamare e rispondere, 8 per mandare un messaggio e 45 per megabyte. Dal 1° luglio del 2014 si chiacchiererà a prezzi ancora più abbordabili, con 19 e 5 centesimi, si scriverà a 6 e navigherà a 20.

Continua a leggere

Addio Hotmail, Benvenuto Outlook.com.

Il tempo passa per tutti. Lo storico servizio di posta elettronica, nato nel 1996 ed acquisito l’anno successivo dalla Microsoft, cambia dominio e vestito, per rispondere al successo dei competitors. Nonostante le evoluzioni degli ultimi anni, l’impressione che ha sempre dato è di essere stato un passo indietro rispetto a concorrenti come Gmail.

Microsoft non scherza nel voler rinnovare il proprio ecosistema digitale. Non semplicemente una nuova generazione del sistema operativo di casa Redmond, ma una vera e propria evoluzione strutturale, che cambia radicalmente il concetto che sta dietro Windows. Si punta sul mondo mobile, svecchiando anche quello Pc, attraverso innovative architetture software. Così, anche Hotmail si evolve, allineandosi alla nuova immagine di Metro, con interfacce utente composta da finestre interattive.

Continua a leggere