Arenaways: La concorrenza porta il vero miracolo

Qualche giorno fa abbiamo gridato al miracolo tecnologico: Internet sui nostri treni!

A patto che siano Frecciarossa ed a patto di dover pagare una tariffa, della quale non sappiamo ancora l’importo, ovviamente. Ma se non fosse tutto oro quel che luccica?

E se il miracolo lo potessimo gridare da gennaio, guardando però ai concorrenti dell’ex monopolista dei trasporti su rotaie, come la Arenaways?

La società, di Alessandria, che ha iniziato a far viaggiare i suoi treni regionali nella tratta Milano – Torino, dallo scorso giugno, promette grandi novità dal punto di vista tecnologico.

Prima di tutto, per l’appunto, Internet: la società propone un servizio gratuito di Wi-Fi ai possessori di una card prepagata per il trasporto. Tutti coloro che, invece di comprare il classico biglietto cartaceo, comprano la card, da cui verranno scalati i propri viaggi, possono navigare senza limiti. O, per dirla meglio: potranno.

Si spera da gennaio, quando il decreto Pisanu sarà definitivamente storia passata.

Come ha affermato Guido Gasparato, di Data Ways, società esterna che gestisce tutta la parte tecnologica di Arenaways, “ Tutte le carrozze sono dotate dell’impianto e pronte a erogare il servizio, ma abbiamo deciso di stare fermi fino a gennaio per capire cosa succede a livello normativo. Il governo ha deciso di abrogare il decreto Pisanu , scelta che ritengo sacrosanta, ma ora bisogna vedere cosa cambierà. Era inutile attivare un servizio che magari fra un mese dovrà essere modificato. Meglio aspettare”. Anche perché, al momento, i treni di Arenaways non viaggiano a pieno ritmo: non hanno ricevuto il permesso di fermarsi alle stazioni concordate e possono solo fare da spola tra Torino e Milano, con un bacino di utenti, quindi, che non può considerare anche i pendolari.

Sempre Gasparato, spiega che per accedere al servizio, quando il funzionamento dei treni sarà regolare, dovrebbe bastare il numero di cellulare dell’utente, ma per avere una certezza si dovranno aspettare le disposizioni ufficiali.

In poche parole, grazie a questo modus operandi, anche i viaggiatori di un semplice treno regionale potranno navigare gratuitamente.

L’azienda di servizi tecnologici, la stessa che ha realizzato il primo impianto in Europa per permettere ai passeggeri di vedere ciò che vede il conducente, ha già predisposto la possibilità di installare, oltre a questo servizio, anche video di bordo, che trasmetteranno Tg, oroscopi e notizie in tempo reale. Questi dati verranno aggiornati, dai server, ogni qual volta il treno passerà in determinate stazioni. Useranno, quindi, la tecnologia HiperLAN, la stessa che viene usata in Formula 1, per scaricare immagini e dati, di una certa consistenza, ed in movimento.

Però, ovviamente, tutte queste novità si pagano.

Le tariffe di Arenaways sono più salate di quelle a cui sono abituati i pendolari, ma promettono un servizio di maggior qualità. Restiamo ad aspettare se tutto ciò varrà la spesa del biglietto.

Fonte: CataniaPolitica

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...